Dalla è morto… evviva Dalla e la musica italiana!

Ora che Lucio Dalla ha ricevuto l’ultimo saluto dalla sua Bologna e da tutta l’Italia, mi escono spontanee un paio di domande.

La grande Musica… la musica… è molto importante nella nostra vita… allora perchè non facciamo nulla per salvarla?

Perchè i nostri artisti devono ricevere riconoscimenti solo quando non ci sono più?

Impariamo a rispettarli quando sono ancora in vita…tutti… i più grandi e quelli che con tanta fatica e tanto coraggio cercano di farsi strada ogni giorno.

Come fare?

Non è molto complicato…

  • Compriamo musica legale e scandalizziamoci di fronte alla pirateria e al downoad illegale.
  • Se sentiamo una canzone che ci piace… andiamo su Itunes e compriamola…sarà il nostro contributo a chi l’ha scritta, a chi la canta e a tutti quelli che ci lavorano
  • Non facciamo storie quando per ascoltare un poco di musica dal vivo dobbiamo pagare un biglietto, sia in un grande stadio o in un palasport, che in un piccolo club.
  • Portiamo rispetto verso chi fa musica e cerca di vivere di musica.
  • Ricordiamoci sempre che per fare musica e scrivere canzoni, è necessario credeci fermamente, studiare, faticare, sudare e soffrire, rendiamoci conto che Lucio per essere quello che era, aveva lottato e sofferto come tutti gli artisti.
  • Rispettiamo e sosteniamo gli artisti della nostra Musica Italiana per quello che sono, sia quando hanno successo, ed anche quando il successo inesorabilmente si allontana.

In ultimo chiediamo con forza ai nostri politici, al nostro governo di occuparsi della musica della sua protezione, del suo sviluppo e dei suoi problemi che in questi ultimi anni sono molto gravi.

Altrimenti rischiamo con certezza che nel nostro paese non nascerà mai un altro Lucio Dalla.

Ciao Lucio



Categorie:Spettacolo

Tag:, ,

3 replies

  1. ma anche no!
    Perché permettere ai quattro cioccolatai della discografia italica rimasti in carica di continuare a rimpinzare il proprio portafogli impunemente, lucrando di royalties e sull’invenduto per infinocchiare gli artisti come, hanno sempre fatto?
    Meglio che gli artisti, facciano, discograficamente, un buco in più nella cinta oggi con la prospettiva di un futuro libero dai cialtroni ladri e putrescenti.

  2. Che la situazione sino ad oggi non sia stata perfetta non lo posso negare…. Che tu abbia un’altra idea pure… ma i buchi della cinta sono finiti… e cmq tu poi benissimo fare da solo,metti in vendita on-line il tuo prodotto e lo stampi, e ti prendi le tue royalties…
    Ma spiegami perchè sono tutti alla ricerca di un discografico,un produttore o un manager?
    Se la libertà vuol dire il nulla, questa prospettiva è vicina. Non esiste un comparto industriale… anche l’industria culturale ha bisogno di imprenditori e regole precise, perchè dove non c’è una filiera… c’è l’anarchia, la musica non deroga a questo principio.
    L’anarchià è un’utopia possibile… ma a questo punto tutti a suonare per le strade con il cappello… se è questo che cerchi… accomodati.

  3. “perchè sono tutti alla ricerca di un discografico,un produttore o un manager?”

    Perché tutti sono ingenui e convinti che un discografico e/o la stampa di un CD, consenta di fare il famoso salto di “qualità”. Per quanto riguarda i manager o l produttori, non ho niente o quasi, contro queste categorie.

    “L’anarchià è un’utopia possibile… ma a questo punto tutti a suonare per le strade con il cappello… se è questo che cerchi… accomodati.”

    Mi spiace ma, questa è demagogia ad effetto, buona per i gonzi da infinocchiare: guardati meglio attorno e nella rete, il mondo gira anche senza i discografici e poi, ne riparliamo (forse). Se, capiterà, ti racconterò tre o quattro cosette riguardanti la cosiddetta “discografia delle major”, qualche “furtarello”, qualche scheletrino nell’armadio, qualche trucchetto per infinocchiare, sia l’artista che il di lui manager senza che se n’accorgano e nemmeno lo sospettino.

    Saluti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: